Il progetto EQUOchef torna nelle scuole

Pubblicato da info@coopcolibri.it il

La Cooperativa sociale Colibrì, grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, propone per il terzo anno nelle scuole Alberghiere cuneesi il progetto educativo “EQUOchef”.

L’ “etica in cucina” è lo slogan dell’iniziativa che coinvolge le scuole di Dronero, Mondovì, Barge e la sezione alberghiera nel carcere di Cuneo offrendo gratuitamente un percorso volto ad ampliare l’orizzonte educativo, offrendo nuove conoscenze agli studenti su tematiche quali sostenibilità ambientale delle produzioni agroalimentari, biodiversità e diritto al cibo, tradizioni culinarie del mondo, agricoltura biologica e consumo critico, prodotti e filiere del commercio equo in Italia e nel sud del mondo.

Il percorso prevede una prima parte in aula con testimonianze di produttori e realtà come Ass. Tatawelo, Ass. Meru Herbs Italia, Ipsia Acli e Coop. Liberomondo che in Italia e nel sud del mondo seguono progetti equosolidali di produzione agroalimentare secondo metodi biologici, che coinvolgono in particolare comunità indigene, donne e persone svantaggiate innescando processi di integrazione sociale e lavorativa attraverso circuiti di economia solidale e sostenibile.

La seconda parte del progetto, grazie alla collaborazione con l’Ass. Spazio Mediazione Intercultura e Slow Food International, vuole favorire l’incontro fra culture con la presenza di persone provenienti da diversi Paesi che insegneranno agli studenti piatti dolci e salati della propria tradizione di origine, dalla Palestina al Messico, dall’India al Senegal.

Un’occasione per gli studenti di scoprire ingredienti, sapori, tecniche di cui potranno fare tesoro per promuovere una cucina aperta al mondo, ricca di creatività e novità. “EQUOchef” è anche online con il sito www.equocheftre.blogspot.it e sui social network (Facebook, @Equochef, Instagram, Google+ e Youtube), dove si potranno trovare anche le ricette sperimentate dai futuri chef.