Novità: cosmesi bio all’ibisco

Pubblicato da info@coopcolibri.it il

Fra le novità nelle Botteghe Colibrì una linea di cosmesi bio prodotta con l’ibisco.

Altromercato ha scelto il prezioso “fiore della bellezza” coltivato in Kenya per una linea di sette prodotti cosmetici (bagnodoccia, crema viso, maschera lenitiva monodose, deodorante roll-on …) che unisce il rispetto della natura a quello della pelle grazie ad una filiera etica e sostenibile.

“Ibisco Bio Natyr” è una linea ideata per pelli delicate, con una funzione lenitiva e idratante grazie all’azione dell’ibisco che nasce sulle pendici incontaminate del Monte Kenya. La pelle sensibile, infatti, è più suscettibile ad allergie, arrossamenti e irritazioni poiché più reattiva nei confronti degli stimoli esterni e dei mutamenti come temperatura, inquinamento e raggi UV. Per questo Altromercato ha deciso di sfruttare le proprietà dell’ibisco, una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Malvacee, diffusa in Africa dove veniva utilizzata già nell’antichità come medicinale grazie alla sua azione antinfiammatoria e riequilibrante.

cosmesi altromercato ibiscoL’ibisco alla base di questi nuovi cosmetici è coltivato con metodo biologico dai contadini che collaborano con la cooperativa Meru Herbs in Kenya, fondata dal cuneese Andrea Botta (www.meruherbs.com). L’ibisco viene raccolto a mano e lasciato essiccare lentamente al sole per non alterarne le proprietà cosmetiche: un’ottima concentrazione di tannini che stimolano le attività lenitive e calmanti, mucillagine e polifenoli per un’efficace azione idratante e antiossidante.

La cooperativa Meru Herbs è una delle iniziative di un ampio progetto idrico iniziato nel 1986 in una zona semi-arida alle pendici orientali del Monte Kenya. L’irrigazione ha raggiunto 430 famiglie dopo tre fasi di ampliamento, completate nel 1994. Parallelamente, è iniziata l’attività di trasformazione dove, nella cooperativa fondata da Andrea Botta e da sua moglie Margareth, carcadé, camomilla e frutti tropicali consegnati dagli agricoltori locali vengono trasformati in tisane e confetture biologiche ed equosolidali, vendute anche nelle Botteghe Colibrì.