La bottega di Borgo compie 18 anni

Pubblicato da info@coopcolibri.it il

Era il 7 dicembre del 2001 quando in via don Ghibaudo veniva inaugurata la prima bottega del commercio equo e solidale di Borgo, gestita a quei tempi soltanto da un gruppo di volontari collegati con la Cooperativa sociale San Paolo.

L’idea nasceva dal sogno di offrire alla città la possibilità di un consumo consapevole e solidale, attenzione e sensibilità verso temi sociali e ambientali, la cooperazione internazionale e la tutela dei diritti umani. Nasceva dalla speranza di far fronte ad un’economia diseguale, di portare le persone a riflettere sulla provenienza dei propri acquisti e sull’impatto ambientale delle proprie scelte.

Nel tempo la bottega, diventata Cooperativa COLIBRÌ e ora in via Garibaldi 19, ha potuto dare lavoro ad una persona sempre affiancata da alcuni volontari e si è rinnovata incrementando la proposta alimentare BIO, per intolleranze e celiachia, ortaggi a km.zero, provenienti da cooperative del territorio, dai terreni liberi dalle mafie o realizzati in carcere.

I responsabili dicono “Per noi rispettare l’ambiente è importante; in bottega sono disponibili anche prodotti ecologici ed equosolidali per la detergenza della casa e della persona, non testati su animali, privi di siliconi, parabeni, derivati del petrolio e nickel. Vogliamo dare la possibilità di ricaricare alla spina detergenti per la casa riutilizzando sempre lo stesso flacone, per un piccolo ma importante contributo alla riduzione degli oggetti in materiale plastico”.

Da alcuni anni tutto il commercio equo, così come la bottega di Borgo, affronta momenti critici: il calo dei consumi, l’introduzione di linee “etiche” nella grande distribuzione, l’impatto del commercio online, un abbassamento del livello di attenzione non solo al commercio equo ma in generale alla cooperazione internazionale, alla cooperazione locale e ad un consumo responsabile.

“Vogliamo comunque festeggiare questo traguardo importante: diventare maggiorenni! Sentiamo gratitudine per chi in questi anni ci ha sostenuto e incoraggiato, per chi ha collaborato e per i volontari che hanno creduto con noi alla costruzione quotidiana e paziente di un mondo migliore”.

Sabato 7 dicembre tutti invitati per una tisana e un assaggio di panettone!

Home News Contact About